BORSA LUJANTA

///BORSA LUJANTA

BORSA LUJANTA

179.00

FINALMENTE ARRIVA LA BORSA AL PROFUMO DI DOLOMITI .

La troverai in due varianti .La prima più grande e la seconda più piccolina.

La borsa Lujanta nasce per le esigenze di portarmi in giro il lavoro. Strada facendo si è rivelata molto di più di una borsa portalavoro, adattandosi in relatà a moltissime esigenze.

COD: BorsaLujanta Categorie: ,

Descrizione

FINALMENTE ARRIVA LA BORSA AL PROFUMO DI DOLOMITI .

La troverai in due varianti .La prima più grande e la seconda più piccolina. ( Borsa Lujantina nello shop )

La borsa Lujanta nasce per le esigenze di portarmi in giro il lavoro. Strada facendo si è rivelata molto di più di una borsa portalavoro, adattandosi in relatà a moltissime esigenze.
La borsa è molto capiente e realizzata soltanto con lini pregiatissimi. La struttura è semirigida, essendo imbottita con uno spessore importante, che conferisce alla borsa una forma quasi di bauletto.

Gli spazi sono suddivisi in una grande area centrale. Sui lati interni sono presenti 2 ulteriori suddivisori che su un lato formano 4 scomparti e sull’altro ben 11. Pensato per inserire penne, ferri per l’uncinetto o il lavoro a maglia. Ma ovviamente si adattano a ogni esigenza. ( ottima anche come borsone per la mamma ;))) ) Esternamente sono presenti altri 5 scomparti per lato, più 2 grossi scomparti con cerniera, super imbottiti e protetti. Qui ci starebbe tranquillamente un portatile .. Quindi spazio davvero alle esigenze di ciascuna di voi !!

Profilata in lino grigio su un lato e rosa sull’altro, presenta il logo mountain su una parte. Immancabile il cuscinetto al profumo di cirmolo, non poteva certo mancare. Due grandi spallaci per caricarla in spalla e piccoli laccetti interni per chiudere lo scomparto centrale.

Tempi di consegna : Ogni abito e accessorio presente nell’” Angolo di Anita” online, è in pre – ordine. Per l’evasione dell’ordine ci vorranno 15/20 giorni lavorativi. Se hai richieste particolari,puoi scrivermi nel box apposito o mandarmi una email per valutare diverse tempistiche.

Gli ordini personalizzati e fatti su misura non possono essere restituiti.

Dimensioni Lujanta

 Taglia Larghezza Altezza Profondità
UNICA 44 30 26

Chi era Lujanta

Lujanta era la sorella gemella della principessa Dolasilla, l’eroina guerriera del popolo di Fanes.

Le due sorelle furono separate dalla nascita, per la brama di prestigio del loro padre, il re.

In Dolomiti si racconta che, una volta all’anno, due misteriose figure femminili compaiono, a bordo di una barca, sulle limpide acque blu del Lago di Braies. La loro storia si perde negli anni che furono, ed è una storia di guerra, di amore, di tradimento. Che inizia nell’antico regno di Fanes.
Alle origini di questa leggenda, c’è l’alleanza delle regina di Fanes con il popolo delle marmotte. Un’alleanzache la regina tiene segreta quando prende, come marito, un re straniero.
Il nuovo re, ambizioso e guerrigliero, stringe invece un’alleanza con l’aquila fiammeggiante.
A qualche anno dal matrimonio, la regina dà alla luce due gemelle: Dolasilla e Lujanta. La madre, di nascosto, affida Lujanta alle marmotte come pegno dell’alleanza, ricevendo in cambio una piccola marmotta.
Anche il re deve dare un pegno analogo all’aquila, e affida le sue figlie ad un servo perchè si rechi al Monte Nuvolau per effettuare lo scambio. Il fagotto consegnato al perfido rapace, però, non contiene una bimba, bensì la piccola marmotta, abilmente e segretamente sostituita dalla regina in accordo con il servo…..
…..Nel frattempo, a Fanes è il caos. L’esercito batte in ritirata e la regina ormai è sola. Non le resta che chiedere aiuto alle alleate marmotte, cui aveva affidato la gemella di Dolasilla quand’era ancora in fasce. Le marmotte mandano Lujanta a Fanes. La principessa, che tutti scambiano per Dolasilla, conduce in salvo il popolo presso il Morin di Salvans, nel regno sotterraneo delle marmotte.
Il popolo è salvo, ma resta imprigionato nel regno delle marmotte. Fanes infatti viene distrutta, e la battaglia finale sulla Furćia dai Fers viene vinta dai nemici.
Da allora, una volta all’anno, Lujanta e la regina compaiono in una barca sul Lago di Braies, sotto il quale si troverebbe una porta che conduce all’ ultimo rifugio dei Fanes. Sono ancora in attesa del tempo promesso, nel quale i Fanes conosceranno di nuovo pace e prosperità.

Valore aggiunto il cirmolo

Tutta la linea di “ abiti e accessori al profumo di montagna ”, arriverà a casa tua accompagnata da un soffice e profumato cuscinetto al cirmolo, che donerà all’abito e alla borsa un’aroma d’altri tempi e ne farà non solo un’acquisto unico, ma anche un dono speciale se lo vorrai regalare.
Un bottoncino o un gancio, permetterà al cuscinetto di rimanere attaccato al tuo capo mentre lo riponi, in modo da regalargli una costante profumazione. Quando invece lo indosserai, potrai lasciare il cuscinetto nell’armadio o portarlo con te a dormire perché le proprietà del cirmolo sono davvero portentose !!

Perché proprio lino

Il morbidissimo e pregiatissimo lino che uso nelle mie creazioni ha una texture davvero pregiatissima. La scelta di usare questo tessuto è dovuta sopratutto al fatto delle sue sorprendenti proprietà. Il lino è infatti una fibra vuota, particolarità che riveste un ruolo fondamentale nella sua funzione termoregolatrice. Questo, insieme al fatto che il lino è un ottimo assorbente di umidità, lo rende confortevole in tutte le stagioni. Il lino è inoltre riconosciuto come fibra ecologica e medicale, possiede infatti delle caratteristiche anallergiche, è costituito da materia sana, non irrita la pelle e migliora talune affezioni dermatologiche. Rispetto a tutte le fibre tessili, il lino è la fibra che maggiormente rispetta l’ambiente. La sua coltivazione preserva il suolo, la trasformazione non nuoce all’ecosistema ed i prodotti che ne derivano sono biodegradabili.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.